In Evidenza, News|

Venerdì 11 dicembre 2015 alle 11 a Calcinate appuntamento straordinario per la Federazione autotrasportatori italiani.

 

Sarà la nuova modernissima sede realizzata a Calcinate, in via Provinciale Est/SP 89, 13, dall’Italtrans, colosso italiano dell’autotrasporto nazionale e internazionale “targato Bergamo”, a ospitare in via straordinaria venerdì 11 dicembre 2005 alle 11 il Consiglio nazionale della Federazione autotrasportatori italiani, la più grande associazione del settore trasporto merci per conto di terzi su strada in Italia, con 20.000 imprese associate, per un totale di  oltre 70.000 veicoli, e più di 50 associazioni territoriali di rappresentanza.

 Un appuntamento, tra i più importanti della vita federativa, ospitato in via straordinaria nella sede di una delle più importanti aziende a livello nazionale, per dare un significato particolare al nuovo importante investimento che testimonia la volontà del settore di proseguire la sua corsa verso la modernizzazione e la sicurezza anche in mezzo alle tante  difficoltà del sistema Paese.

Costituita il 12 giugno 1963, in oltre 50 anni di attività la Fai ha svolto e sostenuto un ruolo sindacale importante, rendendosi portavoce della categoria per la valutazione e la risoluzione di molteplici problematiche legate a normative di settore, contrattazione collettiva nazionale di lavoro, formazione e lavoro degli imprenditori e dei loro addetti, fisco e contabilità delle imprese, costi di esercizio e sviluppo delle attività di trasporto nazionale e internazionale.

 Ad aprire i lavori del consiglio nazionale della federazione, presente all’interno di importanti organizzazioni ed enti nazionali e internazionali, nonché in comitati e commissioni permanenti, sarà il presidente onorario della Fai, Duilio Balducchi, bergamasco, chiamato a fare gli onori di casa insieme con l’intero consiglio provinciale di Bergamo presieduto da  Giuseppe Cristinelli.

Particolarmente atteso, anche alla luce di importanti  risposte che il mondo dell’autotrasporto italiano attende dal Governo, l’intervento di Paolo Uggè, presidente del consiglio nazionale composto da rappresentanti di tutte le regioni italiane, che a partire dalle 10.30 sarà a disposizione della stampa.

 

Doriano Bendotti

Close Search Window